sabato 26 marzo 2011

Breathe again !

Ciao ragazze !
Eccoci al secondo appuntamento !

2° Capitolo: Due moto per stare insieme!
“Jacob, sai qualcosa di motociclette?”. “Qualcosina. Il mio amico Embry ha una moto da cross. Ogni tanto ci lavoriamo. Perché?” “Be’... ” era indecisa se dirmi la verità oppure no, ma di me si poteva fidare ciecamente, non l’avrei mai tradita. “... ho appena recuperato un paio di moto, che non sono esattamente in forma. Pensi di riuscire a metterle in forma?”. Se questo sarebbe stato il prezzo per vedere Bella molto spesso, avrei accettato volentieri. “Fico. Ci provò” “ Il fatto è che Charlie non vuole sentire parlare di moto. Sinceramente, se sapesse di questa faccenda, gli verrebbe una sincope. Perciò ... vietato parlarne con Billy” A dirla tutta non sapevo cos’era una sincope, però avrei accettato lo stesso. Sarebbe stato fico fare qualcosa di segreto solo io e Bella. “Certo, certo. Capisco” “Ti pago”. Pagare?!? “ No. Voglio aiutarti, non puoi pagarmi.”
“Be’... allora che ne dici di uno scambio? A me serve una moto sola –e ho anche bisogno di lezioni di guida. Quindi che ne dici se una moto rimane a te e una a me, e tu mi insegni?” Quindi erano due le moto, perciò ci sarebbe sta più tempo per passare assieme e, in più, anche le lezioni di guida. Come potevo non accettare. “Bel-lo” scandii le sillabe.
“Un attimo... hai l’età?Quando compi gli anni?” Ehi, ma per chi mi aveva preso? “L’hai dimenticato. Ho sedici anni”
“Non che l’età ti abbia mai fermato. Scusa per il tuo compleanno”
“Non preoccuparti. Anch’io ho dimenticato il tuo. Quanti ne hai, quaranta?” Anche su una frase dell’età Bella fece la stesa reazione di quando avevo accennato della scorsa primavera e mi rispose: “ Quasi.”
Per tirarle su il morale le dissi: “Dobbiamo festeggiarli tutte e due insieme, per rimediare”
“Mi stai invitando a uscire?”. Un appuntamento ... sarebbe fico.
“Quando le moto saranno finite, magari. Saranno il nostro regalo” aggiunse.
Concordai: “Affare fatto. Quando le porti?”
Era imbarazzata: “A dire la verità, sono già sul pick-up”.
Potevamo incominciare fin da subito. “Grande”.
“Se le scarichiamo Billy ci vedrà?”
Bella aveva veramente paura di essere scoperta così le feci l’occhiolino per rassicurarla dicendo: “Basta stare attenti”.
Per arrivare al pick-up girammo intorno al lato destro della casa, nascosti fra gli alberi e facendo finta di fare una passeggiata. Scaricai in fretta le due moto, non erano così pesanti come me le immaginavo. Le portai una a una in un cespuglio dove si era nascosta Bella. Arrivando lì le dissi: “Non sono niente male. Questa, una volta sistemata, potrebbe anche valere qualcosa: è una vecchia Harley Sprint”
“Allora è tua”
“Sei sicura”
“Assolutamente”
Wow, una Harley Sprint tutta per me, fantastico; questa ragazza è caduta dal cielo ! “Però ci vorranno un po’ di soldi, prima di tutto dobbiamo procurarci dei ricambi”
“Dobbiamo un bel niente...” mi interruppe “...Se vuoi lavorare gratis, i pezzi li pagherò io”
“Non lo so” borbottai. Sinceramente non ero sicuro visto che i pezzi avevano un costo elevato.
Ma lei rispose: “Ho qualche soldo da parte. Per il college, hai presente”.
Notai che anche in quel momento diventò triste come le ultime due volte. Annuii soltanto. Ora avevo finalmente capito cosa dovevo fare. Dovevo far tornare il sorriso a Bella, ma non un sorriso velocemente, che se ne va via appena dici una frase che non andava detta. Un sorriso che rimarrà lì per sempre, sempre pronto ad accoglierti, sempre pronto a illuminarti la vita. Questo è il mio obiettivo.

Commentate .. xD !

3 commenti:

  1. Mi piace questo capitolo...Fefe

    RispondiElimina
  2. Grazie Fefe .. ma ho intenzione di non postarlo più visto che finora ho avuto solo la tua approvazione ! Mi disp .. !

    RispondiElimina
  3. peccatooooo :( Fefe

    RispondiElimina